Chris Haring

chris-haringIl coreografo austriaco Chris Haring ha lavorato con coreografi e compagnie come i DV8 Physical Theatre (London), Nikolais/Luis Dance Cie (USA), man act (GB), Nigel Charnock (GB), pilottanzt, a.o..
In collaborazione con l’artista multimediale e compositore Klaus Obermaier ha sviluppato le performance di video danza D.A.V.E. e VIVISECTOR, che sono state messe in scena con successo in tutto il mondo.
Alcune delle sue fonti d’ispirazione principali per le performance, come Fremdkorper (premiato come best performance alla Biennale della Danza di Lione nel 2004), sono la fantascienza e il corpo umano visto come un paesaggio cibernetico.
Dal 2005 è direttore artistico di Liquid Loft. Ha coreografato performance come Kind of Heroes, Running Sushi, Talking Head e la serie The Perfect Garden.
Nel 2007 ha creato il Posing Project Series e Posing Project B – the art of seduction ha vinto il Leone d’Oro come miglior performance alla Biennale di Venezia.
Nel 2010 ha ricevuto il premio “Oustanding Artists Award” per le arti performative dal Ministero Federale Austriaco dei Beni Culturali (BMUKK). Con la compagnia Liquid Loft è stato il responsabile della performance di apertura del Padiglione Austria all’Esposizione Universale di Saragozza (2008).
Ha inoltre creato coreografie per compagnie internazionali come Jin Xing Dance Theatre (Shanghai), Les Ballets de Monte-Carlo (F), Dialogue Dance (RU) and Staatstheater Kassel (GER) e Ballett Moskau (RU).