Audizioni per l’ammissione alla Scuola di Danza

Scuola di Danza del Balletto di Roma diretta da Paola Jorio
Audizioni | 8/29 luglio, 2 settembre 2018

Audizioni Scuola di Danza 2018

Chi può partecipare

Possono partecipare alle audizioni allieve dagli 8 ai 17 anni e allievi dagli 8 ai 18 anni di età. Gli allievi e le allieve saranno selezionati per essere inseriti nelle classi di danza corrispondenti alla loro età e preparazione secondo la valutazione dei docenti del Balletto di Roma.

Come si svolge

L’audizione consiste in una lezione di danza classica per i più piccoli (principianti, 8 – 10 anni) e in una lezione di classico e una di contemporaneo per i più grandi (intermedio e avanzato, 11 – 13 anni e 14 – 17/18 anni). Le classi sono tenute dai docenti della Scuola del Balletto di Roma in presenza della direttrice Paola Jorio.

Divisione delle classi

Gli allievi saranno divisi in tre gruppi: principianti (allieve/i dagli 8 ai 10 anni), intermedio (allieve/i dagli 11 ai 13 anni), avanzato (allieve/i dai 14 ai 17/18 anni). Tenendo conto del numero degli iscritti, gli organizzatori si riservano il diritto di modificare la composizione dei gruppi.

Iscrizioni

Per iscriversi è necessario compilare il Modulo di Iscrizione

Informazioni

Per i dettagli su costi, iscrizioni e convenzioni, compila Scarica il fascicolo informativo compilando il form presente in questa pagina.

Nota

Qualora impossibilitati a partecipare alle audizioni nei giorni indicati, è possibile richiedere un’audizione privata compilando il modulo nella pagina Richiesta Audizione Privata.

Per giovani danzatori da inserire nell’organico Junior Company
8-9 settembre 2018

Balletto di Roma | Junior Company - Audizione

Chi può partecipare

Il Balletto di Roma, a sostegno e sviluppo della propria missione produttiva e formativa, indice un’audizione per giovani danzatori maggiorenni, da inserire nell’organico della propria Junior Company a partire dal prossimo anno accademico 2018/19.

Avranno accesso alle audizioni solo gli allievi selezionati tramite l’invio di un breve video e del curriculum di studio. Le audizioni si terranno presso la sede del Balletto di Roma nei giorni 8 e 9 settembre.

In base al giudizio della commissione esaminatrice saranno rilasciate borse di studio per i giovani danzatori più meritevoli.

Obiettivo congiunto della Scuola del Balletto di Roma (Direzione Artistica Paola Jorio) e della Compagnia del Balletto di Roma (Direzione Artistica Francesca Magnini) è di offrire ai futuri professionisti della danza un’esperienza formativa unica nel suo genere.
Programmi didattici giornalieri, paralleli alle attività svolte dalla compagnia del Balletto di Roma, creeranno un percorso virtuoso in grado di preparare i giovani allievi alla professione di danzatori, sia per la stessa compagnia del Balletto di Roma che per le moltissime compagnie presenti oggi in Europa e nel mondo, attente da sempre alla giovane danza italiana.
Direttori artistici, maître de ballet, assistenti alle coreografie e coreografi del Balletto di Roma creeranno un programma di studio in grado di portare in scena sia nuove creazioni originali, che opere coreografiche dall’importante repertorio del Balletto di Roma.

Il Corso avrà una durata di 800 ore comprese tra novembre 2018 e giugno 2019.

STAGE AUDIZIONE per danzatori uomini e donne
15-16 settembre 2018

Audizione Corso Professionale Danza Contemporanea

ARTISTIC SUPERVISORS: EMIO GRECO | PIETER C. SCHOLTEN

Chi può partecipare

Il Balletto di Roma, dopo la felice conclusione del Triennio Contemporaneo 2015-2018 diretto da Roberto Casarotto, indice uno stage-audizione nei giorni 15 e 16 settembre per il nuovo Biennio Professionale Contemporaneo 2018-2020, sotto la direzione artistica di Francesca Magnini e con la supervisione di Emio Greco e Pieter C. Scholten, aperto a ragazze e ragazzi dai 18 ai 25 anni di età.

Nel corso dell’audizione saranno selezionati elementi in possesso di ottime basi classiche e contemporanee, che siano in grado di affrontare un percorso di studio pratico-teorico di alto livello professionale volto a combinare una solida tecnica con la capacità di articolare la presenza scenica, di riflettere sui principi creativi e di interagire con diversi coreografi e docenti.

Il Corso Professionale di Danza Contemporanea offre due anni d’intensa formazione per diventare danzatori preparati e ricettivi ai numerosi linguaggi della danza e della performance, che oggi la scena contemporanea richiede. Le linee guida di sviluppo del programma saranno orientate a rinforzare reciprocamente tecniche classiche con quelle più contemporanee, attraverso la proposta di una visione legata ai valori artistici sviluppati da Emio Greco e Pieter C. Scholten. Il metodo d’insegnamento denominato Double Skin/Double Mind sarà introdotto per la prima volta in Italia come materia costitutiva dell’intero biennio di formazione. Questo metodo si pone l’obiettivo di esercitare la sensibilità del corpo attraverso un sistema di preparazione fisica strettamente legato al pensiero immaginativo. Oltre a costituire la base per la creazione di materiali coreografici, l’esperienza diretta del metodo DS/DM mira a creare una condizione di apertura che possa far acquisire ai danzatori un campo aperto d’intervento, una consapevolezza fisica e mentale in cui l’intenzione e la forma coincidono. Si offrirà quindi una panoramica sul lavoro artistico dei due coreografi, utile a tracciare le linee guida di un percorso che riconosce l’arte della danza come dominio di un sapere strutturato e che rimodella il presente sulla tradizione, orientandola verso un dialogo creativo con il futuro.

Nei due anni accademici si porterà a compimento un percorso di studio all’interno del quale sono previste occasioni di dialogo con diversi artisti, professori universitari ed esperti attivi in diverse discipline delle arti contemporanee, che espongano la ricerca sulla coreografia a processi innovativi di creazione e rappresentazione. Le lezioni proposte assicurano l’arricchimento delle competenze utili a rendere versatili i danzatori, in un programma in linea con le migliori accademie europee e in grado di garantire per ciascun individuo lo sviluppo della personalità, della disciplina e della dedizione artistica e intellettuale.

Il Corso Professionale di Danza Contemporanea si svolge, ogni anno, da novembre a giugno, per un totale di circa 800 ore di lezione, dal lunedì al venerdì.

Le materie di studio del primo anno saranno riconducibili alle seguenti macro aree di riferimento: Body-Mind, Tecnica classica, Tecniche contemporanee, Double Skin/Double Mind, Pre-Choreographic Elements, Anatomia e fisiologia, Coreologia, Tecniche d’improvvisazione, Teoria e pedagogia della danza, Pratica ritmica, vocale e strumentale per il danzatore contemporaneo.