Azzurra Schena

compagnia-azzurra-schena Nata a Bari nel 1983, Azzurra Schena inizia e completa gli studi di danza classica a Fasano, in Puglia, con la maestra Silvia Humaila. All’età di 18 anni debutta nel ruolo di Giulietta con la Compagnia Nazionale del Balletto, diretta da Giuseppe Carbone. Danza in qualità di solista all’interno di compagnie come il Balletto di Puglia, Balletto di Milano e nei Corpi di Ballo dell’Arena di Verona e del Teatro Massimo di Palermo. Nel corso degli anni calca le scene dei maggiori teatri italiani ottenendo riconoscimenti da critica e pubblico e collaborando con coreografi di fama quali Amedeo Amodio, Toni Candeloro, Luciano Cannito, Mauro Bigonzetti, Mauro Astolfi, Giorgio Mancini, Michele Pogliani, Gianluca Schiavoni. Nell’aprile 2008 prende parte al gala “Stelle pugliesi nel mondo” organizzato da Daniele Cipriani presso il Teatro Kennedy di Fasano. Nel 2004 entra a far parte dell’organico del Balletto di Roma, e da quel momento interpreta ruoli solistici e principali in tutte le maggiori produzioni della compagnia. Tra queste ricordiamo Lo Schiaccianoci di Mario Piazza in cui interpreta il ruolo di Clara, affiancata da José Perez, Amilcar Moret Gonzalez e André De La Roche; Giulietta e RomeoOtello, e Cenerentola di Fabrizio Monteverde in cui veste i panni, rispettivamente, di Giulietta, Emilia, Cenerentola; Lo Schiaccianoci di Massimiliano Volpini in cui interpreta nuovamente il ruolo di Clara. È la protagonista di Giulietta e Romeo anche nelle tournée del 2011 in Cina e del 2018 in Argentina. Dal 2017 è tra i docenti delle Masterclass del Balletto di Roma per il progetto “Formazione on Tour” e, dal 2020, del CAP – Corso di Avviamento Professionale. Nella stagione 2019/2020 interpreta il ruolo di Sancho Panza in Io, Don Chisciotte di Fabrizio Monteverde. Il 3 ottobre 2020, al Teatro Verdi di Padova, riceve il “Premio Nazionale Sfera D’Oro“, prestigioso riconoscimento attribuito ai più brillanti danzatori sulla scena italiana e internazionale.